Lifestyle

Jojoba pianta: ecco come viene impiegata e le sue proprietà

In televisione si vedono spesso spot di prodotti cosmetici che contengono olio di jojoba. Esso viene ricavato dall’omonima pianta e ha diverse proprietà cosmetiche. Per saperne di più su di essa e su come viene impiegata, si può continuare a leggere questa pagina.

La pianta

La jojoba è un cespuglio originario di due deserti californiani, che si estendono fino al Messico, e veniva usato già dalle popolazioni che abitavano in questi luoghi, ricavando dai suoi semi un unguento per le scottature.

La pianta è un arbusto legnoso, di circa due metri di altezza, e con foglie persistenti, dalla forma ovale, che fungono da nutrimenti per diversi erbivori che abitano questi luoghi, incluso il bestiame. E’ una pianta dioica, ovvero porta fiori maschili e femminili su piante diverse, e si riproducono tramite i semi di entrambi. E’ anche una pianta longeva, in quanto può vivere fino a 200 o 250 anni. I suddetti fiori si presentano piccoli, senza petali, ma con cinque o sei sepali, di un colore bianco-giallastro.

Solitamente, si coltiva per la cera liquida presente nei semi, da cui si ricava l’olio, molto raro in natura, e questo è molto simile al sebo umano. L’olio si estrae, generalmente, con la spremitura a freddo e viene usato in diversi prodotti, nei vari trattamenti di bellezza.

L’uso dell’olio di jojoba

Generalmente, questo olio viene usato nelle ricette di bellezza per tutti i tipi di pelle, e viene assorbito in fretta nella cute, idratandola e proteggendola. Esso non solo contrasta la secchezza della pelle, riducendo le rughe, ma può anche prevenire le smagliature, nutrire e lucidare i capelli e rafforzare le unghie.

Sui capelli, per levigare le doppie punte, è possibile applicarne una piccola quantità su queste ultime, mentre se si ha i capelli grassi è possibile versarne tre o quattro gocce sulle radici, una volta alla settimana, lasciandolo agire per una mezz’ora, prima di lavare il tutto con lo shampoo.

Per il viso, si può applicare versandone alcune gocce nei proprio prodotti, a cominciare dalla crema idratante da giorno e quella da notte (e lo stesso si può fare in alcune creme per il corpo e per le smagliature), e da solo può fungere come struccante.

In alcuni casi, si usa per fare dei mix con gli oli essenziali. Ad esempio, per rigenerare la pelle e contrastare le rughe, si può preparare una di queste miscele con un cucchiaio di olio di jojoba, un cucchiaino di olio di germe di grano, dieci gocce di olio mosqueta, quattro gocce di olio essenziale alla carote, tre gocce di olio essenziale di geranio e tre gocce di olio essenziale di incenso. Per rassodare il seno, un buon mix da applicare con movimenti circolari fino al totale assorbimento, è quello preparato con due cucchiai di olio di jojoba, due gocce di olio essenziale di lemongrass, due di geranio, due di menta, due di rosa e quattro di carota.

Potrebbe piacerti...